Non arrenderti mai, non serve a niente

i giorni della merla

Una volta, tanto tempo fa, i merli erano bianchi come la neve. Un anno, gli ultimi tre giorni di gennaio furono molto freddi e gli uomini non osavano uscire per la paura di morire assiderati: i rami degli alberi scricchiolavano dal gelo cadendo e spezzandosi, i fiumi erano ghiacciati, gli uccellini si rifuggiarono nelle case sperando di ricevere un po’ di briciole e un po’ di calore. Una merla, che si era allontanata dal suo nido per raccogliere provviste nel granaio ma a far ritorno fu sorpresa da una vampata di neve, si rifuggio’ nel comignolo di una casa e le sue piume diventarono nere come la notte. Dopo tre giorni la neve cesso’ di cadere cosi’ la merla pote’ tornare al suo nido. I merlotti non la riconobbero e la cacciarono via; lei cerco’ di ripulirsi ma tutto fu inutile. Da allora, tutti i merli divennero neri e gli ultimi tre giorni di gennaio si chiamano i giorni della merla.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...